Kim Timm di AECOM vince la SAPSA Woman Professional of the Year

SAPSA
Kim Timm (Pr Eng), Dirigente - Strutture, edifici e luoghi presso la società di consegna dell'infrastruttura AECOM

Il South African Professional Services Awards (SAPSA), sponsorizzato da Sanlam e W. Consulting, ha conferito il titolo di Professionista dell'anno per il 2019/2020 a Kim Timm (Pr Eng), Dirigente - Strutture, edifici e luoghi alla consegna dell'infrastruttura azienda AECOM.

Professionisti provenienti da una vasta gamma di aziende si sono riuniti per una cena di gala nella sala da ballo di Montecasino la sera del 19 marzo. Tuttavia, a causa della pandemia di Covid-19, i SAPSA Awards sono stati posticipati indefinitamente.

Gli organizzatori si sono successivamente impegnati ad annunciare progressivamente i vincitori per l'edizione 2019/2020 prima di ospitare un futuro incontro per tutti i finalisti e gli ospiti. Questo segna la quinta edizione dei premi, seguendo un rigoroso processo di determinazione dei vincitori basato su criteri rigorosi.

Janette Minnaar, presidente della giuria, spiega come sono stati determinati i vincitori: "Gli individui sono stati giudicati sulla base di una serie di attributi, tra cui la dimostrazione delle capacità di leadership, il cambiamento dei paradigmi e l'innovazione entro i limiti delle risorse disponibili".

Timm ha conseguito una laurea in Ingegneria (Civ) presso l'Università di Cape Town e un Master in Ingegneria (Civ) presso l'Università di Stellenbosch. Descrivendosi come un tuttofare, ha lavorato a progetti sia industriali pesanti che leggeri, al dettaglio, commerciali e residenziali. "Mi piacciono le dimensioni e la diversità dei progetti e dei team con cui possiamo lavorare."

Un recente progetto di punta per Timm sono state le difficili condizioni del terreno dolomitico presso la sede della nuova sede sul lago a Centurion, Pretoria per la società di risorse Exxaro. Qui AECOM ha collaborato strettamente con AMA Architects per ottimizzare la progettazione dell'edificio.

Timm è stata precedentemente riconosciuta nella sua professione come finalista per il premio Young Engineer of the Year degli ingegneri consulenti del Sud Africa (CESA) nel 2010. Nel 2019, è stata riconosciuta da CESA come mentore dell'anno. Di recente ha scritto due articoli in una conferenza internazionale a Nantes, in Francia.

Commentando il suo ruolo di tutoraggio, sottolinea: “Adoro vedere la passione e l'entusiasmo che i candidati portano al settore. È estremamente gratificante avere l'opportunità di contribuire a modellare la propria carriera e il proprio futuro. Mi sfidano a rivalutare le mie opinioni e opinioni, e quindi la nostra relazione diventa una partnership da cui tutti impariamo ”.

Timm aggiunge: “Quando ho iniziato a lavorare in questo settore, ero spesso l'unica donna ingegnere che gli appaltatori avessero mai incontrato. Questa situazione ha causato diversi fraintendimenti precoci. Ho scoperto che con il passare del tempo, man mano che diventavo più esperto e più donne si univano alla professione, è diventato più facile.

"Vi è ancora una certa propensione al genere nell'industria e questo richiederà del tempo per cambiare. Ho sempre creduto che l'unico modo per cambiare l'idea sbagliata secondo cui le donne non appartengono all'ingegneria sia essere il miglior ingegnere che io possa essere. È molto più difficile per le persone discutere il punto se stai vivendo prove che sono errate ”, conclude Timm.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome