ultime notizie

Home Prodotti e Servizi Martin Engineering progetta celle di lavoro personalizzate per lo stampaggio di detergenti per nastri trasportatori

Martin Engineering progetta celle di lavoro personalizzate per lo stampaggio di detergenti per nastri trasportatori

In una mossa progettata per fornire la disponibilità globale del prodotto e la coerenza con la risposta più rapida possibile agli ordini dei clienti, Martin Engineering ha annunciato la progettazione e la produzione di una cella di stampaggio personalizzata per i suoi pulitori per nastri trasportatori in poliuretano. Mescolando, formando e polimerizzando i propri progetti nella stazione di lavoro modulare - piuttosto che subappaltare la produzione come fa la maggior parte dei fornitori - l'azienda assume il controllo completo dell'intero processo, consentendo un giorno di consegna sulla maggior parte degli ordini e persino la spedizione in giornata in molti casi. Di conseguenza, i clienti di qualsiasi regione del mondo possono trarre vantaggio dalla rapida implementazione di detergenti per nastri che soddisfano i più elevati standard di controllo della qualità.

Cella di stampaggio in PU 20141127_133115 (R)
La cella di lavoro combina tutti gli elementi necessari per generare elementi misti,
uretano colorato con il processo di formatura e stagionatura.

"Siamo uno dei pochi produttori a progettare e stampare le proprie lame per la pulizia del nastro", ha spiegato Paul Harrison, Global Engineering Manager. “Li produciamo negli Stati Uniti da molti anni. Con questa cella di lavoro modulare, ora abbiamo la capacità di replicare lo stesso processo di produzione in tutte le nostre unità aziendali, assicurandoci di fornire costantemente prodotti di alta qualità e tempi di consegna rapidi praticamente ovunque nel mondo ". La cella di lavoro combina tutti gli elementi necessari per generare uretano miscelato e colorato con il processo di formatura e polimerizzazione specifico dei prodotti Martin Engineering.

Harrison ha spiegato che progettando su misura il processo da zero, il gruppo di progettazione è stato in grado di risolvere molti dei problemi inerenti allo stampaggio dell'uretano in altre regioni del mondo. "La cella di lavoro è indipendente dalla tensione e dalla frequenza", ha affermato. "Funzionerà in modo efficace se la fonte di alimentazione è negli Stati Uniti, Sud Africa, Cina o Regno Unito".

Inoltre, il nuovo processo prevede un alimentatore universale che immagazzinerà energia sufficiente per impedire un arresto totale in caso di interruzione temporanea dell'alimentazione o di interruzione temporanea. In passato, un'interruzione di corrente causava la gelificazione dei materiali nella testa di miscelazione (l'ugello che versa l'uretano liquido nello stampo) e richiedeva un grande investimento in manodopera per pulire l'uretano. Questo processo include procedure di emergenza che consentono all'apparecchiatura di funzionare abbastanza a lungo da consentire agli operatori di estrarre il materiale e spegnerlo, contribuendo a prevenire lunghi periodi di fermo per manutenzione.

Al fine di soddisfare i diversi livelli di abilità in tutto il mondo, Harrison e il suo team hanno progettato il monitoraggio di tutti i passaggi essenziali per alleviare gli operatori dalla necessità del monitoraggio manuale. Le pressioni, la disponibilità e la qualità dell'alimentazione, le temperature, le velocità e molti altri parametri vengono monitorati continuamente e il sistema può anche essere diagnosticato e controllato a distanza.

Oltre ai progressi delle attrezzature, Martin Engineering ha negoziato un accordo di fornitura globale per garantire coerenza, qualità e disponibilità mondiali dei materiali.

Il centro di stampaggio prototipo è stato smontato e spedito allo stabilimento Martin Engineering South Africa di eMahlahleni (Witbank), dove opera con successo da tre mesi. "Il Sudafrica è stata una delle poche unità aziendali che ha subappaltato il processo di stampaggio", ha continuato. "Quindi aveva senso per noi stabilire la prima unità lì in risposta alle crescenti richieste dei clienti."

Gli operatori della nuova cella di lavoro hanno la capacità di modellare pulitori diritti, design segmentato e lame lunghe che possono essere tagliate a misura. Immagazzinando i profili appropriati in lunghezze maggiori, i proprietari del trasportatore possono sostituire le lame usurate semplicemente tagliando alla dimensione richiesta, il che può aiutare a ridurre l'inventario dei detergenti per nastri sostitutivi.

Martin Engineering è uno dei produttori originali e più grandi al mondo di detergenti per nastri trasportatori, responsabile di molte delle innovazioni apparse nella pulizia dei nastri negli ultimi 30 anni. L'azienda offre una vasta gamma di diverse formulazioni di uretano progettate per materiali e condizioni specifiche, che aiuta a prolungare la durata. I prodotti sono disponibili in una vasta gamma di forme, dimensioni e materiali, progettati con la tecnologia brevettata CARP (Constant-Area Radial Pressure) dell'azienda per fornire una pulizia costante in tutte le fasi della vita della lama. A differenza della maggior parte dei modelli concorrenti, gli innovativi detergenti ingegnerizzati mantengono lo stesso

area di contatto, angolo della lama e pressione per tutta la loro vita utile per rimuovere efficacemente praticamente qualsiasi tipo di materiale trasportato, anche se la lama si usura nel tempo. Con il 10-20% in più di uretano in media in ciascuna lama rispetto ai modelli di lame concorrenti, le lame di ricambio Martin sono progettate per offrire una maggiore durata e costi di proprietà inferiori.

Fondata nel 1944, Martin Engineering è cresciuta fino a diventare il leader mondiale nella tecnologia di movimentazione dei materiali sfusi. A partire dal design di punta del vibratore a sfera, l'azienda è stata un continuo innovatore di prodotti e servizi per fornire una lavorazione di materiali sfusi più pulita, più sicura e più produttiva in applicazioni come la movimentazione del carbone, l'estrazione mineraria, il cemento, gli aggregati, la biomassa, il grano e altri canali. Con sede a Neponset, IL, l'azienda offre produzione, vendita e assistenza da unità aziendali di proprietà in Brasile, Cina, Francia, Germania, Indonesia, Messico, Sud Africa, Turchia, India e Regno Unito, e su licenza esclusiva con ESS Australia .

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!